Quando è il momento migliore per iniziare un trattamento preventivo nella malattia di Huntington premanifesta?

Secondo alcuni specialisti, lo stadio di malattia di Huntington premanifesta (premanifest Huntington’s Disease, preHD), in cui la funzione cerebrale è nella norma, ma si verifica un aumento iniziale di misure sensibili della neurodegenerazione, potrebbe essere il momento migliore per mettere in atto interventi volti a ritardare o prevenire un’ulteriore neurodegenerazione, in una fase in cui la funzione è intatta. Questo stadio si verifica circa 24 anni prima dell’insorgenza prevista.

Alcuni ricercatori del Centro per la malattia di Huntington (Huntington’s Disease Centre) presso l’University College di Londra (University College London), nel Regno Unito, hanno identificato questo punto temporale e si sono anche prefissi di identificare le migliori misure da utilizzare come endpoint in future sperimentazioni terapeutiche. I partecipanti allo studio erano 64 giovani adulti con preHD, in una fase che precedeva di circa 24 anni l’insorgenza clinica prevista, e 67 controlli appaiati.