Utilizzo della funzione cognitiva per prevedere la sopravvivenza

È stato scoperto che le alterazioni delle funzioni esecutive e della memoria sono fattori predittivi indipendenti di peggior sopravvivenza nei pazienti affetti da gliomi diffusi.