La proteina traslocatrice mitocondriale: un potenziale biomarcatore non invasivo per i pazienti con malattia mitocondriale?

Concetti da ricordare

  • La diagnostica per immagini PET/RM (tomografia a emissione di positroni/risonanza magnetica) con radioligandi della proteina traslocatrice (Translocator Protein, TSPO), presente su tutte le cellule cerebrali, è in grado di rilevare le patologie mitocondriali del cervello e, più specificamente, è stata riscontrata una correlazione positiva tra il potenziale di legame anomalo del radioligando e la gravità clinica.

Perché è importante

  • La TSPO è localizzata nella membrana mitocondriale esterna nelle cellule cerebrali e può fungere da potenziale biomarcatore in vivo per la malattia mitocondriale.

  • I risultati di questo studio suggeriscono che la diagnostica per immagini PET/RM con radioligandi di TSPO potrebbe fungere da biomarcatore non invasivo del sistema nervoso centrale affetto da malattia mitocondriale e della progressione di malattia associata.