Strutture per il teleictus e cura dell’ictus ischemico acuto

Concetti da ricordare

  • I soggetti colpiti da ictus ischemico acuto e trattati in un ospedale in grado di fornire il servizio di teleictus avevano una maggiore probabilità di ricevere un trattamento di riperfusione e presentavano una mortalità inferiore 30 giorni dopo l’ictus. Il beneficio in termini di mortalità si perdeva 6 mesi dopo l’ictus.

Perché è importante

  • La ricanalizzazione tempestiva nei pazienti colpiti da ictus ischemico acuto riduce significativamente la disabilità e la mortalità. I pazienti idonei alla trombolisi o alla trombectomia devono essere identificati rapidamente in modo da ridurre il tempo tra l’ammissione e la terapia e migliorare gli esiti, ma le competenze richieste per l’ictus sono assenti in molti ospedali.

  • Il servizio di teleictus consente agli ospedali che non dispongono di competenze in loco di accedere a videoconsulenze in tempo reale con specialisti esterni per aiutare a valutare il paziente e orientare l’assistenza. È possibile che gli ospedali che beneficiano di servizi di teleictus abbiano migliorato i modelli di cura e gli esiti dei pazienti.