La positività tau è clinicamente importante nel deficit cognitivo lieve positivo all’amiloide o nell’Alzheimer

Secondo i risultati di un nuovo studio, i pazienti con deficit cognitivo lieve o morbo di Alzheimer (MA) che sono tau-negativi mostrano segni clinici diversi dai loro omologhi tau-positivi, tra cui migliore memoria, ma ridotta funzione esecutiva.