Previsione di lesione assonale dopo un trauma cranico

Concetti da ricordare

  • Un modello di trauma cranico (Traumatic Brain Injury, TBI) è stato in grado di predire i pattern di danno ai tessuti cerebrali, in particolare nei solchi e nei tratti della sostanza bianca. Dal punto di vista clinico, questo modello potrebbe contribuire a migliorare la valutazione delle lesioni, nonché la progettazione di caschi e altri dispositivi di protezione.

Perché è importante

  • Il TBI comporta un rapido trasferimento di forze nella testa e nel cervello, causando una serie di alterazioni e lesioni immediate, tra cui disconnessione assonale, perdita neuronale, danno vascolare e rilascio di neurotrasmettitori.

  • I ricercatori di Londra hanno precedentemente sviluppato un modello umano a elementi finiti di lesione cranica in grado di predire le forze biomeccaniche in diversi tessuti dopo la lesione cranica ed è stato convalidato qui utilizzando un modello murino con impatto corticale controllato (ICC).

  • Il modello consente di testare la relazione tra deformazioni meccaniche da un modello computazionale e misure empiriche di patologia post-traumatica, il che è difficile da eseguire con le lesioni umane a causa della mancanza di informazioni biomeccaniche precise delle lesioni.