L’attività fisica media l’associazione tra l’apolipoproteina E ε4 e la cognizione nel morbo del Parkinson allo stadio iniziale

Concetti da ricordare

  • Una maggiore attività fisica è collegata a un declino cognitivo associato all’apolipoproteina E ε4 più lento nel morbo del Parkinson allo stadio iniziale.

Perché è importante

  • La compromissione cognitiva è un fattore chiave per la disabilità funzionale e la scarsa qualità della vita nel morbo del Parkinson. Questo studio è il primo a identificare un fattore di rischio potenzialmente modificabile che potrebbe ritardare o prevenire il declino cognitivo correlato all’apolipoproteina E ε4 nel morbo del Parkinson allo stadio iniziale.

  • Gli interventi che incrementano l’attività fisica potrebbero aiutare a ritardare il declino cognitivo nei soggetti affetti da morbo del Parkinson allo stadio iniziale portatori dell’allele ε4 dell’apolipoproteina E.