L’ipotensione ortostatica è collegata all’atrofia cerebrale nei soggetti con disturbi a corpi di Lewy

Concetti da ricordare

  • L’ipotensione ortostatica, ma non l’ipertensione supina, è associata ad atrofia cerebrale globale e regionale, che è più pronunciata nell’ipotensione grave.

Perché è importante

    Questi importanti risultati confermano l’esistenza di un impatto emodinamico diretto dell’ipotensione ortostatica su specifiche aree corticali. L’atrofia osservata potrebbe rappresentare un fenotipo unico di soggetti con ipotensione ortostatica caratterizzata da un’estesa progressione della patologia a corpi di Lewy. In ultima analisi, gli agenti vasopressori potrebbero essere utilizzati per ridurre l’atrofia cerebrale per ottenere esiti clinici migliori.