Studio di un nuovo biomarcatore per la cefalea post-traumatica

Secondo i dati preliminari presentati alla conferenza virtuale AHS 2021, i potenziali evocati visivi (Visual Evoked Potentials, VEP) si rivelano promettenti come un modo per identificare i giovani ad alto rischio di cefalea post-traumatica (Post-Traumatic Headache, PTH) prolungata dopo la commozione.

Negli Stati Uniti, 1 giovane su 5 riferisce di aver ricevuto almeno una diagnosi di commozione. Dopo la commozione, circa l’80% manifesta cefalea, con il 25% che riferisce cefalea persistente per 1 mese o più.