I test neuropsicologici su piattaforme digitali offrono un’elevata sensibilità e sono economicamente convenienti

I test neuropsicologici computerizzati su piattaforme digitali sono sensibili ed economicamente convenienti e potrebbero essere di grande utilità negli studi di coorte e nelle sperimentazioni cliniche, secondo i nuovi risultati presentati all’AAIC [Alzheimer’s Association International Conference, (Conferenza internazionale dell’Associazione Alzheimer)] 2020.

Alcuni ricercatori dei centri a Londra ed Exeter, Regno Unito, hanno presentato i risultati di due studi. Nello studio online PROTECT, 10.714 soggetti (età media 61,7 anni) hanno preso parte a uno studio longitudinale di test neuropsicologici computerizzati, che valutavano misure di attenzione, attenzione sostenuta, memoria di lavoro, funzioni esecutive, memoria episodica e tempo di reazione.