I modelli multiscala nell’AD aiutano a collegare l’attività neuronale alle dinamiche dei network cerebrali

Alcuni ricercatori dei Paesi Bassi hanno sviluppato modelli multiscala dell’iperattività del network neuronale osservato nei pazienti affetti da malattia di Alzheimer (Alzheimer’s Disease, AD).

Utilizzando il modeling computazionale, i ricercatori hanno simulato le dinamiche cerebrali multiscala ed esaminato il legame tra comportamento neuronale anomalo e compromissione del network cerebrale. Il modello ha inoltre consentito ai ricercatori di alterare il livello di eccitabilità nei neuroni inibitori o eccitatori per valutare l’impatto di tali alterazioni sul comportamento oscillatorio complessivo della rete.