I risultati della RM evidenziano il rischio di conversione a SM secondariamente progressiva

I ricercatori hanno suggerito che l’atrofia accelerata del midollo cervicale superiore, osservata nelle RM cerebrali di routine, è un forte predittore dell’imminente conversione da sclerosi multipla remittente-recidivante (SMRR) a sclerosi multipla progressivamente secondaria (SMPS).