neurodiem-image

La radioterapia a basso dosaggio è inferiore alla radioterapia a dosaggio standard nei bambini affetti da medulloblastoma

Uno studio del Gruppo oncologico pediatrico (Children’s Oncology Group, COG) ha valutato l’impatto della radioterapia a basso dosaggio nei bambini affetti da medulloblastoma.

La terapia standard per i pazienti affetti da medulloblastoma di età >3 anni consiste in irradiazione cranio-spinale (CSI) più chemioterapia. Tuttavia, tale approccio è associato a declino neurocognitivo correlato all’irradiazione e a scarsa qualità della vita.

La sperimentazione COG è stata condotta in parte per determinare se dosi inferiori di CSI ridurrebbero il declino neurocognitivo senza compromettere la sopravvivenza libera da eventi (Event-Free Survival, EFS) e la sopravvivenza complessiva (Overall Survival, OS).

Un totale di 226 pazienti di età compresa tra 3 e 7 anni è stato randomizzato a CSI a basso dosaggio (18,0 Gy) o a CSI a dosaggio standard (23,4 Gy). In un’analisi post hoc è stato inoltre valutato l’impatto del sottotipo molecolare (WNT, SHH, Gruppo 3 o Gruppo 4) sugli esiti di sopravvivenza.