Quanto è utile l’OCT nella SM secondariamente progressiva?

Alcuni specialisti, in occasione del congresso del Comitato europeo per il trattamento e la ricerca sulla sclerosi multipla (European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis, ECTRIMS) 2021, hanno riportato nuovi dati sulle misure della tomografia ottica computerizzata (Optical Coherence Tomography, OCT) come biomarcatori della progressione della disabilità nei pazienti con SM secondariamente progressiva (SMSP).

La dott.ssa Floriana De Angelis del Centro Queen Square MS (Queen Square MS Centre) del College universitario di Londra (University College London), Regno Unito, ha presentato i risultati della coorte della sperimentazione MS-SMART.