La cefalea è un sintomo frequente della COVID-19 e persiste per 6 mesi dopo l’infezione

Concetti da ricordare

  • Una metanalisi rivela che fino al 17% dei soggetti continua a manifestare cefalea post-COVID-19 durante i primi sei mesi dopo l’infezione da SARS-CoV-2.

Perché è importante

  • La cefalea è un sintomo post-infezione comunemente riportato nei sopravvissuti alla COVID-19. Questa metanalisi è la prima analisi aggregata sulla cefalea post-COVID e suggerisce che la cefalea rimane prevalente per i primi 6 mesi post-infezione.

  • I risultati sottolineano l’importanza di identificare i fattori di rischio associati alla cefalea post-COVID per consentire interventi tempestivi e migliori cure a lungo termine.