L’entità della variabilità della BP sistolica è collegata agli esiti dopo EVT

Secondo nuovi risultati di un ampio studio multicentrico, una maggiore variabilità della pressione arteriosa (Blood Pressure Variability, BPV) sistolica dopo una trombectomia endovascolare (Endovascular Thrombectomy, EVT) è associata a un esito funzionale peggiore.

In occasione della conferenza dell’Accademia americana di neurologia (American Academy of Neurology, AAN) 2021, il dott. Ayush Prasad della Divisione di assistenza neurologica critica e neurologia d’emergenza (Division of Neurocritical Care and Emergency Neurology) della Facoltà di medicina di Yale (Yale School of Medicine), New Haven, Connecticut, Stati Uniti, ha riportato i dati di uno studio volto a caratterizzare la BPV dopo un’EVT e gli effetti sull’esito funzionale.