Esame della fattibilità della diagnostica per immagini della perfusione in iperacuto nei bambini colpiti da ictus ischemico

  • Non è noto se la diagnostica per immagini della perfusione prima della trombectomia possa essere eseguita efficacemente nell’ictus pediatrico. In un’analisi secondaria di bambini colpiti da ictus, il tempo mediano alla ricanalizzazione era simile nei soggetti sottoposti (n=15) e non sottoposti (n=18) a diagnostica per immagini della perfusione prima della trombectomia (p=0,158).
  • Due terzi dei pazienti (10/15) hanno soddisfatto i criteri di mancata corrispondenza del target. I soggetti con un rapporto di intensità dell’ipoperfusione favorevole (11/15) presentavano esiti funzionali migliori a 6 mesi.
  • Secondo gli autori, è possibile realizzare la diagnostica per immagini della perfusione in iperacuto automatizzata nei bambini senza ritardare il tempo al trattamento. Ciò potrebbe aiutare a identificare i pazienti giovani con tessuto cerebrale recuperabile che hanno maggiori probabilità di trarre beneficio dalla trombectomia.