Valutazione della fibrillazione atriale nell’ictus criptogenico

Lo studio Nordic Atrial Fibrillation and Stroke (NOR-FIB) sta utilizzando apparecchi di monitoraggio cardiaco impiantabili per il follow-up dei pazienti in seguito a ictus o attacco ischemico transitorio (transient ischemic attack, TIA). Sebbene lo studio sia ancora nella fase di reclutamento dei pazienti, i risultati preliminari hanno rivelato un’elevata percentuale di pazienti con fibrillazione atriale (FA) o flutter atriale.