L’elettroencefalografia per predire la libertà da crisi epilettiche in seguito a chirurgia per epilessia

Concetti da ricordare

  • È stato generato un modello predittivo utilizzando l’elettroencefalografia (EEG) pre-chirurgica per integrare i fattori clinici, ottenendo un indice (c) di concordanza pari a 0,65. Le scariche epilettiformi interictali (Interictal Epileptiform Discharges, IED) erano fattori importanti per predire la libertà da crisi epilettiche.

Perché è importante

  • La chirurgia resettiva per epilessia è il miglior trattamento disponibile per le persone affette da epilessia focale farmaco-resistente, con il 40-80% dei pazienti che ottiene la completa libertà da crisi epilettiche.

  • La priorità era l’individuazione dei fattori pre-chirurgici associati alla migliore probabilità di ottenere la libertà da crisi epilettiche post-chirurgia. Attualmente, predire se un paziente trarrà beneficio dalla chirurgia per epilessia avviene caso per caso, in base alla valutazione clinica soggettiva. Lo sviluppo di un modello predittivo fornirebbe una valutazione più obiettiva e quantificabile degli esiti del trattamento.

  • L’EEG è uno strumento essenziale nella diagnosi e nella gestione dell’epilessia. È possibile che i dati EEG possano essere combinati con i dati clinici per creare modelli predittivi efficaci e obiettivi degli esiti post-chirurgici.