Effetto della stimolazione centro-mediana talamica in soggetti affetti da epilessia

Concetti da ricordare

  • L’attivazione fisiologica nelle regioni corticali del cervello può rivestire un ruolo nei benefici terapeutici della stimolazione cerebrale profonda talamica intralaminare nei soggetti affetti da epilessia.

Perché è importante

  • Studi precedenti hanno indicato che nei disturbi come l’epilessia, un’attività diminuita nel circuito attivante sottocorticale, compreso il talamo intralaminare, può essere fondamentale per causare attivazione corticale ridotta e compromissione dell’attenzione.

  • A ciò è possibile ovviare mediante l’uso di una stimolazione cerebrale profonda del talamo centrale laterale intralaminare per ridurre le crisi epilettiche e migliorare l’attivazione e la cognizione, ma il meccanismo alla base di ciò non è ben compreso.