Donanemab riduce la placca amiloide nei pazienti con AD

Dei ricercatori affermano che la terapia con anticorpi monoclonali può ridurre la placca amiloide nei pazienti con malattia di Alzheimer (Alzheimer’s Disease, AD), senza alcuna evidenza di nuovo accumulo dopo il ritiro dal trattamento.

L’accumulo di peptide β-amiloide nelle placche amiloidi è un segno distintivo dell’AD e la riduzione dell’accumulo di Aβ potrebbe rallentare la progressione di malattia. Donanemab è un anticorpo monoclonale che agisce su un epitopo di Aβ presente solo nelle placche amiloidi mature nel cervello.

La capacità di donanemab di ridurre le placche amiloidi è stata valutata in una sperimentazione randomizzata, controllata con placebo (TRAILBLAZER-ALZ). Donanemab è stato somministrato mensilmente a una dose di 700 mg per i primi 3 mesi e successivamente 1.400 mg.