Le reti patologiche nella PD rappresentano risposte di cablaggio maladattive o compensatorie?

I risultati di nuovi studi suggeriscono che nelle reti dei pazienti affetti da malattia di Parkinson (Parkinson’s Disease, PD) si verifica un aumento dell’assortatività nelle zone centrali nei pazienti con varianti del gene GBA, in cui il fenotipo clinico tende a essere più aggressivo, ma una sua diminuzione nei pazienti con mutazione del gene LRRK2, che è associata a una progressione più lenta.

Questa conclusione è stata raggiunta dai ricercatori dell’Istituto Feinstein per la Ricerca Medica (Feinstein Institute for Medical Research) di New York, negli Stati Uniti, che hanno previsto che le reti assortative sono maladattive, a causa della loro inefficienza e vulnerabilità, mentre le reti disassortative sono compensatorie, a causa della loro efficienza e solidità.