Le misure dell’atrofia cerebrale basate su TC si rivelano promettenti nella diagnosi

Secondo nuovi dati, le misure volumetriche derivate dalla tomografia computerizzata (TC) sono ben correlate ad altri marcatori di neurodegenerazione e potrebbero contribuire all’individuazione precoce della demenza.

  • Durante la sua relazione in occasione della Conferenza internazionale dell’Associazione Alzheimer (Alzheimer’s Association International Conference, AAIC) 2021, la dott.ssa Meera Srikrishna, dell’Istituto di fisiologia e neuroscienze dell’Università di Göteborg, in Svezia, ha riportato risultati di ricerche che utilizzano metodi computerizzati per quantificare i volumi di classi di tessuti cerebrali dalla TC.

I ricercatori avevano precedentemente sviluppato modelli basati sul deep learning basati su coppie TC-imaging a risonanza magnetica (RM) della coorte di nascita Göteborg H70 (n=734, compresi 722 con funzioni cognitive normali).