La conversione in compromissione cognitiva è comune nella sclerosi multipla

Concetti da ricordare

  • In un periodo di cinque anni, un soggetto su cinque con sclerosi multipla manifesterà un peggioramento dello stato cognitivo.

Perché è importante

    Questi nuovi risultati suggeriscono che nella sclerosi multipla, i processi normali che sono fondamentali per mantenere la stabilità complessiva delle reti sono soggetti ad alterazioni sempre più marcate con la progressione della malattia. Queste evidenze migliorano la nostra comprensione del ruolo della rete di attenzione ventrale nelle fasi iniziali della progressione clinica e potrebbero aiutare a prevedere quali soggetti hanno maggiori probabilità di progressione verso la compromissione cognitiva.