Coerenza dell’effetto del trattamento con aducanumab osservata in vari domini clinici

I ricercatori hanno riferito nuovi risultati approfonditi che dimostrano il rallentamento del declino clinico nell’arco di 78 settimane nei pazienti affetti da malattia di Alzheimer (Alzheimer’s Disease, AD) trattati con aducanumab.

L’anticorpo monoclonale aducanumab è il primo trattamento approvato per l’AD che riduce le placche di beta amiloide. Lo studio di fase 3 EMERGE ha riscontrato una differenza significativa tra farmaco e placebo negli endpoint clinici primari e secondari. L’endpoint primario era la variazione dal baseline nella Scala di valutazione della demenza clinica, Somma delle celle (Clinical Dementia Rating scale-Sum Of Boxes, CDR-SOB).