La combinazione di iperossia normobarica e terapia endovascolare è sicura e fattibile nei soggetti colpiti da ictus ischemico acuto

Concetti da ricordare

  • L’iperossia normobarica in combinazione con il trattamento endovascolare standard riduce il volume dell’infarto nei soggetti colpiti da ictus acuto della circolazione anteriore.

Perché è importante

  • La neuroprotezione è una componente chiave della cura dell’ictus ischemico post-acuto per rallentare i processi di lesioni cerebrali prima che si verifichi il trattamento; tuttavia, non esistono farmaci neuroprotettivi con efficacia clinica comprovata.

  • Questo importante studio supporta l’uso di iperossia normobarica con ricanalizzazione mediante trattamento endovascolare in seguito a ictus ischemico acuto, con l’approccio combinato che fornisce esiti migliori a lungo termine.