Il connubio di genetica e imaging rivela nuovi fattori di rischio per la deposizione di tau nella malattia di Alzheimer

Uno studio di associazione sull’intero genoma (Genome-Wide Association Study, GWAS), in combinazione con l’imaging mediante tomografia a emissione di positroni per tau (Positron Emission Tomography, tau-PET), suggerisce che un sottogruppo di adulti anziani potrebbe essere resistente alla deposizione di tau nella corteccia entorinale (EntoRhinal Cortex, ERC).