L’eterogeneità clinica dei profili di diagnostica per immagini dell’emicrania con aura è correlata a caratteristiche morfo-funzionali talamo-corticali

Concetti da ricordare

  • I due fenotipi clinici dell’emicrania con aura, aure visive pure e aure neurologiche complesse, presentano caratteristiche morfo-funzionali comuni e distinte dei nodi nella rete talamo-corticale.

Perché è importante

  • È stato suggerito che l’emicrania con aura è una condizione eterogenea in cui diversi meccanismi fisiopatologici sono alla base del continuum nel fenotipo clinico.

  • Questo nuovo studio ha acquisito l’emodinamica funzionale della corteccia a riposo mediante imaging a risonanza magnetica (RM) per quantificare la connettività funzionale.

  • Una migliore comprensione delle differenze sottostanti tra i due sottotipi di emicrania con aura potrebbe in ultima analisi condurre a interventi migliori e più mirati.