Alterazioni nella microvascolarizzazione della retina in soggetti affetti da disturbo dello spettro della neuromielite ottica

Concetti da ricordare

  • Nei soggetti con disturbo dello spettro della neuromielite ottica (Neuromyelitis Optica Spectrum Disorder, NMOSD) sono stati osservati un assottigliamento significativo dello strato delle fibre nervose retiniche peripapillari (peripapillary Retinal Nerve Fiber Layer, pRNFL), alterazioni nella microvascolarizzazione della retina e una riduzione dell’acuità visiva prima di un episodio di neurite ottica (Optic Neuritis, ON).

Perché è importante

    Studi recenti hanno mostrato che nei soggetti con NMOSD senza ON si può verificare una degenerazione dei neuroni all’interno della macula. Inoltre, è stata rilevata un’associazione tra danno vascolare alla macula dopo NMOSD e dati clinici. Pertanto, la microvascolarizzazione della retina può essere un indicatore della patologia retinica nell’NMOSD. I risultati di questo studio possono aiutare a comprendere meglio l’associazione tra le alterazioni microvascolari nella retina e le caratteristiche patologiche dell’NMOSD.