È possibile prevedere la soddisfazione postoperatoria dei pazienti prima dell’intervento chirurgico per l’epilessia?

Concetti da ricordare

  • È possibile utilizzare un modello di apprendimento automatico basato sul Questionario sulla soddisfazione relativa all’intervento chirurgico per l’epilessia a 19 punti (19-point Epilepsy Surgery Satisfaction Questionnaire, ESSQ-19) per prevedere la soddisfazione dei pazienti in relazione all’intervento chirurgico per l’epilessia.

  • È stato riscontrato che i fattori che influenzavano la soddisfazione includevano disabilità da epilessia autopercepita, qualità della vita, libertà dalle crisi epilettiche e riduzione della necessità di farmaci antiepilettici.

Perché è importante

  • Circa un paziente con epilessia su tre non risponde ai farmaci antiepilettici e pertanto è considerato affetto da epilessia farmaco-resistente. L’intervento chirurgico viene spesso usato con successo in questi pazienti, ma una percentuale (compresa tra il 27 e il 66%) di essi non raggiunge la libertà dalle crisi epilettiche a lungo termine.

  • L’intervento neurochirurgico è una procedura complessa ed è importante comprendere quali pazienti trarranno i maggiori benefici e saranno soddisfatti, dopo l’operazione, della loro decisione di sottoporsi all’intervento chirurgico.

  • Il questionario ESSQ-19 è uno strumento utilizzato per valutare la soddisfazione dei pazienti in seguito all’intervento chirurgico per l’epilessia. Questo stesso strumento potrebbe essere utilizzato per prevedere la soddisfazione dei pazienti prima di sottoporsi all’intervento chirurgico.