I livelli plasmatici delle catene leggere dei neurofilamenti predicono un peggioramento del deficit cognitivo nella SMSP

I risultati di nuovi studi hanno confermato il valore potenziale dei livelli ematici di catena leggera del neurofilamento (NfL) nel prevedere il declino cognitivo nella SM secondariamente progressiva.