Punteggio basato su biomarcatori aiuta a differenziare tra SM progressiva e recidivante-remittente

Nuove scoperte suggeriscono che un punteggio basato sul rapporto tra i livelli dei marcatori gliali e i livelli di neurofilamenti a catena leggera (Neurofilament Light chain, NfL) nel liquido cefalorachidiano (LCR) può aiutare a differenziare tra sclerosi multipla progressiva (SMP) e SM recidivante-remittente (SMRR).