I medici stanno ignorando un importante fattore di rischio modificabile nella cura dell’ictus acuto?

I disturbi respiratori del sonno (DRS) aumentano il rischio di ulteriori eventi vascolari e di decesso in seguito a ictus ischemico acuto (IIA), ma solo pochi pazienti sono valutati per questo fattore di rischio modificabile, secondo l’analisi retrospettiva delle cartelle cliniche di un unico centro.

Vuoi saperne di più?

Accedi o registrati per accedere a tutti i contenuti di Neurodiem.

Hai già un account? Accedi

Ology Medical Education è un fornitore globale di formazione medica indipendente. La sua mission è fornire ai professionisti del settore sanitario informazioni mediche affidabili e di alta qualità allo scopo di ottimizzare l’assistenza ai pazienti.

Ology Medical Education non si assume alcuna responsabilità per eventuali lesioni e/o danni a persone o proprietà per negligenza o altro, o per qualsiasi utilizzo o applicazione di qualsiasi metodo, prodotto, istruzione o idea contenuti nel presente documento. Considerati i rapidi progressi nelle scienze mediche, Ology Medical Education raccomanda di effettuare una verifica indipendente delle diagnosi e dei dosaggi dei farmaci. Le opinioni espresse non riflettono quelle di Ology Medical Education o dello sponsor. Ology Medical Education non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi materiale contenuto nel presente documento.