I medici stanno ignorando un importante fattore di rischio modificabile nella cura dell’ictus acuto?

I disturbi respiratori del sonno (DRS) aumentano il rischio di ulteriori eventi vascolari e di decesso in seguito a ictus ischemico acuto (IIA), ma solo pochi pazienti sono valutati per questo fattore di rischio modificabile, secondo l’analisi retrospettiva delle cartelle cliniche di un unico centro.