Un’esplorazione degli effetti centrali a breve e lungo termine delle iniezioni di neurotossina botulinica nella distonia laringea

Concetti da ricordare

  • Il trattamento con neurotossina botulinica ha solo effetti neuromodulatori indiretti a breve o lungo termine sulle regioni sensomotorie primarie coinvolte nel linguaggio distonico nella distonia laringea.

Perché è importante

  • Sebbene le iniezioni di neurotossina botulinica nei muscoli laringei interessati rimangano l’opzione terapeutica preferita per la distonia laringea, i benefici a lungo termine rimangono sconosciuti.

  • Questa serie di studi è stata condotta in coorti di distonia laringea terapeuticamente e fenotipicamente diverse e rivela una modulazione insufficiente dell’attività delle regioni sensomotorie corticali fisiopatologicamente critiche come causa alla base dell’efficacia temporanea del trattamento con neurotossina botulinica nei soggetti con distonia.