Alcuni ricercatori affermano che una migliore definizione del mismatch T2-FLAIR potrebbe facilitare la diagnosi degli astrocitomi

Una migliore definizione di un particolare segnale di imaging a risonanza magnetica (RM) può contribuire alla diagnosi di specifici astrocitomi, secondo i nuovi risultati dei ricercatori dell’Università di Washington (University of Washington) di Seattle, Stati Uniti.